Con voto segreto.

febbraio 13, 2016

Don Diego Rota

Don Diego Rota

 

«Marco» era don Diego Rota, parroco a Solza, che la Curia di Bergamo ha sostituito con un amministratore parrocchiale, manifestando la propria «vicinanza a coloro che stanno soffrendo per questa vicenda senza dimenticare nessuno», mentre la stessa Curia vuole «con tutto il cuore che la verità e la giustizia si affermino». Dalle indagini dei militari bresciani, è emerso che il sacerdote, lo scorso 10 settembre, a due ragazzi aveva regalato altrettanti telefoni cellulari che costavano complessivamente 399 euro. Nel corso di uno scambio di sms intercettato un minore chiedeva al sacerdote, che girava a bordo di un vistoso Suv scuro: «Ma quante volte lo dobbiamo ancora fare gratis?». Don Diego Rota rispondeva: «Abbiamo appena cominciato, ce ne hai per 15 volte su 20 pattuite. Se fai meglio e se non mi bidoni sempre potrei scontarne qualcuna». 

(E’ un estratto di un articolo comparso ieri su La Stampa, riguardo al caso di prostituzione minorile che ha sconvolto Brescia e Bergamo nei giorni scorsi. Ero indeciso fino all’ultimo se pubblicarlo. Ora vorrei sapere da Voi lettori se devo lasciarlo pubblicato o meno. Vi prego di esprimervi con un voto. Un voto segreto, ovviamente: potete dunque lasciare commenti ricorrendo a degli pseudonimi. State bene. Ghino La Ganga)

Annunci

5 Responses to “Con voto segreto.”

  1. uoitiua Says:

    Insomma, non rimetteva i debiti, induceva in tentazione e non liberava dal male. Ma dove aveva preso la cotola (sottana) da prete, per corrispondenza alla scuola radio elettra?

  2. Gianni Says:

    Il mio voto segreto: Lascia pubblicato.

  3. procellaria Says:

    Però non riesce a battere la storia del prete ligure con l’AIDS, don Seppia credo. Qualcuno sta tenendo la classifica? CR7 e Messi si sfidano a suon di gol, i preti si misurano in bambini. Che almeno una volta all’anno si assegni un premio al prete più perverso.

    P.S. voto segretamente per lasciarlo pubblicato, così i giurati del futuro premio potranno tenerne conto.

  4. Antonio Says:

    aggiungo anche il mio voto segreto al: lascia publicato


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: