Gűnter.

marzo 16, 2016

Gűnter Netzer

Gűnter Netzer

Fare il calciatore nei primi anni settanta è un mestiere proprio del cazzo specie se sei tedesco parlano tutti sempre di altri parlano tutti sempre di Gerd Műller o di Franz Beckenbauer anzi di Kaiser Franz un trombone come pochi al massimo per cambiare parlano di Uli Hoeneβ che è in crescita e di Uwe Seeler  che purtroppo è in declino se poi esci dalla Germania Ovest parlano solo di Cruijff e di Neeskens dell’Olanda e basta ti sei ben rotto i coglioni tu che giochi nella provincia renana nella squadra della tua città e vinci anche due scudetti ma quegli stronzi in nazionale sembra non se ne accorgano ti convocano a malapena all’Europeo del 72 però lo vincete alla grande anche grazie a te infatti senza di te quei quattro stronzi del Bayern mica vincevano facile 3-0 in finale con l’Urss  sei perfino arrivato terzo al pallone d’oro dietro a Franz e Gerd sempre loro sempre quei due ma che gli pigliasse un colpo e poi a dirla tutta se quei quattro bovari renani dei dirgenti del tuo Borussia Monchengladbach avevano più palle e peso politico quell’anno mica vi facevate buttar fuori dall’Inter in coppa dei campioni dopo averle dato 7-1 e poi vedersi annullata la partita per colpa di una lattina del cazzo che vi ha tolto la finale con l’Ajax e poi insomma per dirla tutta nel 73 siete riusciti anche a  perdere la coppa Uefa in finale doppia con il Liverpool di Keegan quel fighetto insopportabile anche per quello ad un certo punto sei andato a giocare in Spagna nel Real Madrid per fare vedere a tutti che mica c’erano solo Keegan nel Liverpool Beckenbauer nel Bayern oppure Cruijff nel Barcellona e poi dopo un po’ ti ha raggiunto dal Bayern pure Paul Breitner il comunista pensa un po’ è arrivato anche lui a giocare nel Real Madrid ai tempi del generalissimo Franco bravo Breitner proprio un comunista dei miei coglioni ma quando ci sono pesetas di mezzo non si è  più tanto comunisti vero Paul? Che poi te lo sei trovato a fianco già in nazionale tra i selezionati del 1974 pensavi di essere titolare invece no invece a centrocampo han messo Overath del Colonia per dare più equilibrio sì va bene Overath è forte lo stimi pure ma a te l’equilibrio sembra proprio inutile quelli mica capiscono di calcio tanto per dire  quelli ti hanno mai visto quando parti palla al piede ma quelli ti hanno mai visto quando cominci a scartarli tutti e vai in porta ma quelli ti hanno mai visto come dirigi la squadra nel Real che ci hai vinto due scudetti e le coppe del re? Che poi alla fine anche ‘sta Spagna ti sta stretta sarebbe bello andare a giocare altrove in Italia però non si può le frontiere per i calciatori sono chiuse  poi gli italiani ti stanno un po’ sul cazzo dopo la storia della lattina dell’Inter volevi dar fuoco alla tua Ferrari ma ti han fatto ragionare l’hai venduta dopo il calcio ti sei sistemato in Svizzera anche bene fai tv te la cavi però dentro sei il solito Gűnter ogni tanto parti e vai dritto scartandoli tutti a volte scarti anche qualche tuo amico ma sei sempre stato così se non parti palla al piede non stai bene non ti piace .

(State bene. Ghino La Ganga)

Advertisements

2 Responses to “Gűnter.”

  1. procellaria Says:

    “il più grande calciatore di tutti i tempi per qualità del calcio in relazione alla dimensione dei suoi piedi (oltre 50)” stando a un commentatore un po’ menestrello e un po’ parolaio.

  2. Ale Says:

    Ed è pure il commentatore calcistico più intelligente dell’intera tv tedesca (reti pubbliche e private). Insomma, sa sempre essere il migliore.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: