I.stituto S.ussistenza I.dioti S.parpagliati (parte due).

giugno 15, 2016

 

Ayatollah-Sayyed-Yousef-Tabatabaeinejad

Sayyed Yousef Tabatabi- nejad

 

L’Ayatollah iraniano  Seyyed Youssef Tabatabi-nejad  ha affermato che, se il fiume Zayandeh-rud è in secca, la colpa è delle donne: esse camminano sulle sue rive senza veli, “vestite come se fossero in Europa“.  Come sapete, da qualche tempo rilevo che chi soffre di gravi handicap mentali, in ogni parte del mondo, li nasconde malamente per poi sfogarli di colpo, commettendo improvvisi quanto orrendi attentati e dichiarando contestualmente la propria aderenza all’Isis. Mi permetto dunque di suggerire alle autorità di polizia iraniane di stare in campana: è vero che  si tratta di uno sciita e non di un sunnita, ma i sintomi ci sono già tutti.

State bene.

Ghino La Ganga

2 Responses to “I.stituto S.ussistenza I.dioti S.parpagliati (parte due).”

  1. procellaria Says:

    credo che volesse fare un parallelismo tra la secca del fiume e le vagine troppo aride delle donne, che si comportano da europee e si dimenticano di lubrificarsi abbastanza, ma per imbarazzo o incapacità si è espresso male. Forse arriverà un giorno in cui i leader religiosi si schiereranno apertamente a favore della lubrificazione, sarebbe bello se fosse papa Francesco ad aprire la strada, spruzzando gel siliconico sulla folla accalcata di piazza San Pietro.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: