A serious man.

agosto 22, 2016

 

 

 

Dopo anni di assenza dall’Italia,  il già settantacinquenne armonicista Toots Thielemans venne ospite ad un Sanremo . Senza fare una piega accompagnò più volte  in modo eccellente i Dirotta su Cuba. Alla fine di ogni esibizione, un’ammirata Simona Bencini lo ringraziava, abbracciandolo con bella deferenza (si intravede nel finale del video). Il giorno dopo, i giornalisti italiani scrivevano solo dei Dirotta su Cuba.

Addio, grande musicista.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci

2 Responses to “A serious man.”

  1. raf Says:

    … e Mike Buongiorno, che conduceva quell’edizione, non lo presentava nemmeno, ignorando completamente chi fosse!

  2. MadDog Says:

    Ogni volta che mi nominano Thielemans, la mia mente vagola invariabilmente a quel magnifico accompagnamento che fece a “Non gioco più” di Mina, sigla finale del mitico “Milleluci” di Falqui.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: