La gara degli aghi.

settembre 26, 2016

 

 

 

Molti  lettori mi ritengono un  pessimista senza rimedio: mi accusano di essere un povero vecchio sclerotico, pedantemente convinto che non esista una parte migliore della popolazione italiana.  Non lo nego, ma l’accusa si ripete sempre più spesso, sicché è proprio la reiterazione in sé a risultare un tantino seccante. Pertanto, mettiamola così: se risulterà vero che infermieri e medici di un noto ospedale vicentino facevano a gara a chi infilava nelle vene del paziente l’ago più doloroso, vantandosene via WhatsApp, molti  lettori  devono smettere subito di rompermi i coglioni. Siamo accordo, vero? Ecco, bravi.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci