Cambiando i fattori.

dicembre 6, 2016

 

Non mi si leva dalla testa l’idea che, se al governo ci fosse stato uno qualsiasi dei movimenti, comitati, partiti o frazione di partiti che oggi rivendicano la vittoria del no, ed avesse avanzato una qualsivoglia proposta abrogativa di qualsivoglia parte disponibile della Costituzione, il risultato del referendum sarebbe stato esattamente lo stesso.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci

One Response to “Cambiando i fattori.”

  1. Antonio Says:

    Approfitto del tema referendario per rendere noto al mondo che dopo essere arrivato in quello che credevo fosse il fondo della stupidità umana ieri ho cominciato a scavare.

    Parlavo con un amico di referendum; lui si lamentava con me di quanto fosse fascista un suo parente colpevole di aver rotto le palle con insistenza a tutta la famiglia per farla votare no e poi ha pronunciato queste parole:
    “Io invece ho votato si, perchè l’Italia per essere governata ha bisogno dell’uomo forte”
    Io non sono riuscito a trattenermi e gli ho riso in faccia dicendo “e poi il fascista sarebbe quell’altro??”
    Lui si è offeso, perchè è di sinistra.

    Purtroppo ero sprovvisto di manganello ed olio di ricino per cui, non potendo dare una dimostrazione pratica di uomo forte ed escludendo che lui potesse comprendere una qualsiasi argomentazione razionale ho preferito cambiare discorso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: