Centomila gavette di merda.

dicembre 20, 2016

Giuliano Poletti

Giuliano Poletti

Se chi è rimasto in Italia afferma di non rimpiangere chi è partito, è probabile che fosse a sua volta considerato da chi è partito minus quam merdam (*). La vera sorpresa è che non lo abbia ancora capito: eppure, rassettò per anni gli scaffali di qualche coop.

State bene.

Ghino La Ganga

 

(*) Il copyright sulla comparazione è di Gianni Brera.

 

 

 

 

 

Annunci

One Response to “Centomila gavette di merda.”

  1. uoitiua Says:

    🙂
    Ho lavorato all’estero, o prevalentemente all’estero, dal 2001 al 2010. E continuo con qualche lavoro ogni tanto benché ormai mi sia fermo qui. La mia famiglia risiede e lavora ancora all’estero, usa, uk, ro. Guardo la biografia di sto tizio, beh, io non mi sento toccato nemmeno di striscio dalle sue parole.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: