Io me lo ricordo quando nel 1984 uscì la versione remix di Lost in Music delle Sister Sledge e pareva nulla di che, fino a quando non arrivavi al minuto 3 e 40 secondi e c’era quel campionamento della voce solista taaa-dadà-dadadada-dadà voluto pare fortemente da Nile Rodgers, come uno  scat  jazzistico, che poi ha fatto scuola nella house di un decennio dopo, e dopo ancora, ed ancora. Cavoli, se l’ha fatto. Peccato sia morta Joni Sledge, maledizione.

State bene.

Ghino La Ganga