Questa roba.

febbraio 13, 2018

 

 

Questa roba finisce con un’applicazione della legge del contrappasso: colpiti al cuore da Le Iene, ossia il programma televisivo che, con Report , costituisce il Nuovo Testamento di qualunque sedicente elettore grillino da almeno dieci anni. Questa roba finisce con una storiaccia di soldi prima promessi, poi non versati e dunque probabilmente intascati: cosa criticatissima già da La Casta di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, ossia il libro che costituisce il Vecchio Testamento di qualunque sedicente elettore grillino fin dal momento della sua pubblicazione.  Questa roba finisce con la conferma di ciò che sospettavamo, ma che in fondo sappiamo fin troppo bene: non esiste Grillo, non esiste la rete, non esiste una piattaforma, non esiste un cambiamento, non esiste nulla di nuovo. Esistono sempre e solo i cittadini italiani, perennemente costanti nel loro buttarsi in politica: da sempre desiderano la caduta di chi li comanda per poterlo sostituire, e fare esattamente tutto quanto l’appena caduto ha fatto. Aggiungiamoci una crisi economica fetente e duratura, ed abbiamo il risultato finale: strali, urla, lamentele, accuse, abiure, scuse, pezze giustificative esposte come pezze al culo. Non è divertente , ma non riesce nemmeno più ad essere triste. E’ solo questa roba.

State bene.

Ghino La Ganga

Carlo Martelli

 

 

Ecco, appunto: non avevate volontariamente firmato un certo documento?

(State bene. Ghino La Ganga)