La voglia matta.

febbraio 26, 2013

elezioni

Siamo un popolo di simpatici mattacchioni: la regione che aveva votato un governatore gay si scopre machista, quella più tartassata da scandali e corruzione pare non potere fare a meno di chi li provoca, né di indossare camicie verdi benchè sporche. Nel mezzo resta il vecchiotto figlio di benzinaio piacentino, che ha condotto una campagna elettorale sedata come poche. I magistrati han rotto le palle a tutti – perfino a loro stessi – mentre è magicamente sparita ogni differenza tra celebrati tecnici e fessi politici. Emerge, forte, la voglia matta di farsi ridare l’imu e spenderla in donnine. Ancor più forte, emerge la voglia matta di non avere regole. In tanti han difatti votato la lista di un ex comico televisivo: che ora, odiando la televisione, impedisce ai suoi adepti non solo di mostrarsi alle telecamere e far capir che architettano, ma anche di scoprire che per far le consultazioni ci vuole una delegazione composta da persone fisiche, non da strampalate comunità. Comunità ignare d’ogni legge: ma capaci di imparar prestissimo la collocazione della bouvette, mi sa.

State bene.

Ghino La Ganga

7 Responses to “La voglia matta.”

  1. mauro Says:

    devo fare un mea culpa,devo smetterla di esortare la gente ad andare a votare.
    devo piazzarmi in cima ad un campanile con una carabina di precisione e sparare a cazzo a tutti quelli che passano,leghisti e fascisti,donnine allegre e vecchi col bastone,avvocati e benzinai,tutto quello che si muove,in una iconoclastica catarsi post elettorale.


  2. @ mauro
    Unglorious basterds è piaciuto anche a me; solo, io tifavo per queglialtri 🙂

    • anskijeghino Says:

      per ricco&spietato:
      mi sa che anche il cecchino di Saving Private Ryan è un Tuo eroe, eh?
      😀
      Stai bene.
      Ghino La Ganga


      • mah… se sapessi tanta bibbia a memoria forse mi butterei più su PulpFiction.

        …purtroppo mi sa che le battute di FebbreDaCavallo che so io non si attagliano – anche se magari bisognerebbe prova’…

        😛

        (non dimenticare Biondo – e il finale di West and Soda – premio speciale della giuria a Leon)

  3. mauro Says:

    poi,col tempo,mi riprendo.
    ricomincio a ragionare e,forse,deciderò di usare una lama affilata,e agguati notturni.
    poi,non so,mi trasferisco a riccione,forse…

    • anskijeghino Says:

      per Mauro:
      per carità resta dove sei. Lo scenario è degno del Romero di “La città verrà distrutta all’Alba” ( che è anche il nome di un quartiere di Riccione, pensa che coincidenza.)
      Stai bene.
      Ghino La Ganga


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: